Sardegna: le "nostre" spiagge
BerchidaTavolara

Guarda la galleria

 

Per godere del mare meraviglioso e delle belle spiagge della Sardegna, si ha solo l’imbarazzo della scelta. L’isola offre un'infinità di meravigliose calette ed insenature che si susseguono in continuazione, e scegliere su quale passare una giornata non è certo un problema!

Vi raccontiamo quelle che abbiamo sperimentato in prima persona, con qualche informazione “di servizio”.

 

Cala Budoni

La spiaggia di Budoni ha rappresentato il nostro primo incontro con il mare della costa ovest della Sardegna. La lunga spiaggia di sabbia bianca e dal mare trasparente è facilmente raggiungibile (anche a piedi) dal paese di Budoni e da tutti gli hotel, dal campeggio e dai residence della zona. Questo la rende piuttosto affollata di turisti che soggiornano nei dintorni, oltre ad essere meta di moltissimi isolani, durante i fine settimana. La spiaggia dispone di alcune zone attrezzate (a pagamento) e lungo i quasi 4 chilometri si possono trovare attrazioni per bambini e diversi bar e ristoranti. Il mare è abbastanza basso e piacevole per i più piccoli. In fondo alla spiaggia uno stagno è l’habitat abituale di diversi fenicotteri. Il Comune di Budoni offriva ai villeggianti uno staff di animatori che, sia in spiaggia che - la sera - nella piazza principale, si adoperava per il divertimento di grandi e bambini.

 

  Budoni, lo stagno dei fenicotteri  

 

La Cinta

Si trova a San Teodoro ed è una lunga spiaggia di sabbia bianca. Il mare cristallino è bassissimo fino a lunga distanza, ideale per i bambini o per chi si vuole bagnare pur senza troppa dimestichezza con l'acqua. Questo la rende piuttosto affollata, anche se la lunghezza (e la larghezza) della spiaggia fa si che sia comunque molto vivibile anche in altissima stagione. Alla fine del litorale si trova il grande stagno di San Teodoro, con i fenicotteri rosa e diverse altre specie di uccelli marini. La spiaggia è totalmente libera e non vi sono servizi. In fondo alla spiaggia si può trovare una scuola di kite. Il parcheggio costa 1,5€/h.

 

  La Cinta  

 

Cala Brandinchi

Spiaggia bianca su una piccola insenatura di straordinaria bellezza. Il mare è bassissimo, anche in questo caso ideale per i bambini. Si trova poco oltre San Teodoro e la si raggiunge seguendo le indicazioni per Capo Coda Cavallo. La Spiaggia è libera ma solitamente molto affollata ed è fondamentale arrivare di prima mattina per accaparrarsi un posto vivibile... noi infatti, arrivati intorno alle 11, non abbiamo trovato uno spazio libero!! Abbiamo quindi optato per il servizio di lettini e ombrelloni nell’ampio e curatissimo giardino a pochi metri dal mare. Una giornata di ombrellone e lettini costa 20€ (in alta stagione). Sempre nel giardino c’è un bar che prepara anche pranzi freddi. Sui suoi tavolini ombreggiati si può trovare riparo dall’arsura! Infatti già a pochi metri dal mare la vegetazione è piuttosto fitta e rigogliosa. Il grande parcheggio costa 2€/h con un massimo di 12€ al giorno. Non esattamente economico, ma questa è una delle spiagge da non perdere!

 

  Cala Brandinchi  

 

Capo Comino

Si trova pochi chilometri oltre Siniscola ed è tra le più selvagge delle spiagge che abbiamo visitato, incastrata tra alte dune battute dal vento, la vegetazione mediterranea e un’acqua limpida meravigliosa. Il livello dell’acqua è basso e adatto ai bambini, ma proprio di fronte alla spiaggia alcuni scogli più profondi consentono piacevoli immersioni agli amanti dello snorkeling. Non vi sono servizi e la spiaggia è totalmente libera. All’inizio della spiaggia si trova un bar, ristorante. Il parcheggio costa 3€ a giornata.

 

  Capo Comino  

 

Berchida

Qualche chilometro oltre Capo Comino si trova la spiaggia di Berchida. Altro tratto di litorale incredibilmente selvaggio, con le dune sabbiose, la vegetazione rigogliosa che si alterna a colline di massi rossi e resti di nuraghi. Poco distante si trova anche il villaggio abbandonato di Rempellos. …e infine la sabbia bianchissima e il mare che da cristallino sfuma verso il turchese e diventa poi di un blu intenso. La spiaggia è lunga diversi chilometri, il che la rende tranquillissima e per nulla affollata. Anche in tal caso è totalmente libera e non vi sono servizi. Il parcheggio costa 1,2€/h per un massimo di 6€ al giorno.

 

  Berchida  

Tavolara

È in assoluto la più bella spiaggia che abbiamo visitato. Il mare trasparente, poi azzurro turchese che contrasta con il rosa della sabbia ci ha lasciato a bocca aperta a contemplare. I colori della spiaggia Spalmatore, soprattutto, sono indimenticabili. L'isola si raggiunge con un quarto d'ora di navigazione da Porto San Paolo. Piccole barche garantiscono il trasporto ogni mezz'ora al costo (in alta stagione) di 15€ per gli adulti e 7€ per i bambini. Conviene arrivare presto sull'isola (il primo trasporto è previsto alle 9) in modo da potersi sistemare comodamente sulla spiaggia, totalmente libera, e sfruttare il mare prima dell'arrivo della massa anche se, per la verità, l'isola è sufficientemente grande per non creare problemi di "spazio" a chi ama la tranquillità. Il mare è cristallino e per ammirare il fondale e i numerosi pesci che lo popolano è sufficiente indossare una maschera e allontanarsi di pochi metri dalla riva. Intorno alla punta dell'isola è possibile passeggiare sui sentieri tra la selvaggia vegetazione mediterranea. Gli operatori del Centro Ricerche dell'Area Marina Protetta di Tavolara, hanno collocato dei pannelli illustrativi lungo i sentieri. Si racconta la storia dell'isola e dei primi insediamenti, la fauna e la flora presenti, la vita sui fondali e...una curiosa leggenda sul "Regno" di Tavolara e sulla famiglia reale, il cui cimitero con la croce e il cancelletto in legno, sembra una cartolina dal far west.

A Tavolara ci sono tre ristoranti, ma conviene attrezzarsi in proprio visto che i prezzi sono piuttosto impegnativi.

  Tavolara  

 

Alcune immagini...

  • Berchida
  • Berchida
  • Cala Brandinchi
  • Cala Brandinchi
  • Cala Brandinchi
  • Cala Budoni

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Seguici su

 

Qualche suggerimento enogastronomico

Le nostre recensioni ...

Facebook Box

 
 

Scrivici