#TheFloatingPiers istruzioni per l'uso

 


The Floating Piers, il pontile galleggiante dell'artista Christo, è senza dubbio un'opera straordinaria; una follia da visionari installata in un contesto ambientale straordinario: il Lago d'Iseo.

Il ponte collega gli 800 metri di acqua che separano Sulzano da Monte Isola e quest'ultima dall'isolotto privato di San Paolo.

La sensazione appena si mette piede sul pontile è proprio quella di galleggiare!

 

Infatti non si tratta di un pontile piatto, di quelli ai quali attraccano le piccole barche, sui quali si cammina normalmente: su #TheFloatingPiers si dondola. Si dondola anche camminando perchè la struttura è fatta di grossi quadrati ondulati che, a loro volta, ondeggiano per il moto dell'acqua.

Insomma: se soffrite di mal di mare, prendete tutte le precauzioni possibili!!

L'installazione, da qualunque parte la si osservi, è di grandissimo effetto e l'inserimento in quel particolare ambiente naturale è particolarmente riuscito.

Per fare una passeggiata sull'opera dovete attrezzarvi per tempo e organizzarvi bene, altrimenti rischierete di rimanere incastrati in chilometriche file e aspettare ore sotto il sole.

 

   

 

Eccovi allora qualche indicazione su come ottimizzare la vostra visita a The Floating Piers.

Innanzitutto sappiate che se arrivate in auto, dovrete necessariamente parcheggiare a Iseo; fin da qualche chilometro prima dell'ingresso nel paese troverete cartelli che indicano parcheggi e navette verso la passerella. Se questa è la vostra scelta sappiate che il parcheggio vi costerà tra i 15 e i 20€ (biglietto unico, giornaliero, navetta compresa). La navette dei parcheggi partono mediamente ogni mezz'ora.

In centro ad Iseo ci sono moltissimi altri parcheggi e le tariffe sono sempre più o meno le stesse. C'è anche un servizio pubblico di navetta ma, francamente lo sconsigliamo: abbiamo visto scene da "assalto alla diligenza"!

Noi abbiamo scelto di arrivare in paese, più vicino possibile agli imbarchi; avevamo intenzione di arrivare a Peschiera Maraglio (su Monte Isola) con il traghetto e siamo stati fortunati: abbiamo parcheggiato negli spazi pubblici. La tariffa in tal caso è di 1,5€/h per un massimo di 5 ore. Noi siamo arrivati alle 14.30 e 5 ora sono state sufficienti per la visita.

Il traghetto è la soluzione migliore, soprattutto se lo prenotate in anticipo online. In tal caso avrete la precedenza su chiunque altro e la certezza di partire. A 200 persone imbarcate il traghetto infatti non accetta più passeggeri (nemmeno con il biglietto appena acquistato in biglietteria).

In andata non abbiamo avuto alcuna difficoltà a comprare il biglietto e imbarcarci sul primo traghetto disponibile, mentre al ritorno abbiamo scelto un orario ma dovuto attendere il traghetto successivo. Ribadisco però che non avevamo prenotato!

Arrivati su Monte Isola si può scegliere il pontile che torna verso Sulzano oppure quello che raggiunge l'isoletta di San Paolo. Quello verso Sulzano è il più affollato, mentre più vi allontanate da Peschiera, più la situazione diventa vivibile.

 

   

 

Qualsiasi sia il tratto di pontile che scegliete di percorrere, tenete presente che fa molto molto caldo e che dovete essere attrezzati (soprattutto se andate con i bambini) con cappellini, creme solari e tanta acqua!

A tal proposito: su Monte Isola troverete file di locali o bar (più o meno improvvisati) che vi venderanno qualsiasi cosa a prezzi decisamente gonfiati. Una bottiglietta di acqua costa tra i 1.5€ e 2€. Un panino vi costa tra i 4€ e i 6€. 

Finita la passeggiata sul pontile, andate a curiosare nel paese di Peschiera oppure, se avete tempo, prendete una delle passeggiate panoramiche che costeggiano il monte. Quella che va verso Sensole e Menzino regala una vista sull'opera veramente meravigliosa.

Noi siamo arrivati fino a Menzino, ma poi il caldo infernale ha avuto la meglio, ma ci siamo ripromessi di tornare nel corso dell'estate. Anche senza The Floating Piers, il Lago d'Iseo e Monte Isola meritano un weekend!

 

 

 

 

 


 

   
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Seguici su

 

Qualche suggerimento enogastronomico

Le nostre recensioni ...

Facebook Box

 
 

Scrivici